Cessione del Quinto anche per Protestati e Cattivi Pagatori
Cessione del Quinto

Cessione del Quinto

Prestito non finalizzato per dipendenti e pensionati

Consulenza su cessione del quinto in 24 ore

Valuta gratuitamente e senza impegno le migliori proposte di cessione del quinto

Compila il modulo e un consulente specializzato ti consiglierà sulle soluzioni più convenienti in base alle tue necessità in tempi brevissimi.



IMPORTI da 3.000 a 80.000 Euro            

Con la cessione del quinto puoi ottenere importi da 3000 a 8000 euro in modo facile e sicuro

La cessione del quinto permette di ottenere finanziamenti per cifre decisamente importanti, difficilmente ottenibili con altre tipologie di prestiti personali. L'importo massimo ottenibile varia a seconda della retribuzione (busta paga per dipendenti o pensione per pensionati INPS e INPDAP) e in funzione della durata del prestito che varia da 1 a 10 anni.

SICURA e GARANTITA             

La cessione del quinto è un prestito sicuro e garantito per tutti i dipendenti e pensionati

La cessione del quinto è un diritto garantito per tutti i dipendenti pubblici, statali e parapubblici, per i dipendenti di aziende private assunti da almeno 3 mesi (SpA e Srl con almeno 10 dipendenti) e per i pensionati INPS, INPDAP.

ANTICIPI fino all'80%                  

La cessione del quinto garantisce tempi rapidi per l'erogazione e anticipi fino all'80%

Con la cessione del quinto puoi ottenere liquidità in tempi rapidi ed avere subito un acconto fino all'80%.

Anche per estinguere anticipatamente il prestito i tempi sono molto veloci e inoltre hai la possibilità di recuperare gli interessi non maturati.

Cos'è la cessione del quinto?

La cessione del quinto è un prestito non finalizzato ovvero un prestito per cui non è necessario specificare come verrà utilizzata la liquidità ottenuta.

La particolarità del prestito tramite cessione del quinto è che il rimborso avviene tramite la trattenuta di una quota dello stipendio, busta paga o pensione.

La quota di stipendio o pensione "ceduta" non può mai superare "un quinto" dell'importo mensile percepito (tranne che in particolari circostanze, come per esempio nel caso del doppio quinto o prestito delega).

Chi può richiedere la cessione del quinto?

La cessione del quinto può essere concessa a dipendenti pubblici, statali, parapubblici e privati e a pensionanti INPS e INPDAP.

Generalmente è necessario essere in possesso di un contratto di lavoro a tempo indeterminato (anche se sono possibili alcune eccezioni) ed essere assunti da almeno 3 anni. Per quanto riguarda le aziende private è necessario che queste siano

Il prestito tramite cessione del quinto può essere richiesto anche da chi ha già prestiti in corso, da chi ha avuto problemi con precedenti prestiti, da chi si trova in situazione debitoria, soggetti protestati e iscritti a banche dati cattivi pagatori (CRIFF, CTC, Experian).

Quali sono le garanzie richieste la cessione del quinto?

La cessione del quinto non richiede garanzie o fidejussioniLa cessione del quinto è una tipologia di prestito sicuro e garantito in quanto il richiedente stipula una polizza sulla vita e sull'impiego e inoltre il TFR e l'ente pensionistico (INPDAP o INPS) fungono da garanzia.

Dato che il rimborso avviene tramite trattenuta della rata direttamente dalla busta paga, stipendio o pensione, il rischio di insolvenza volontaria del debitore è fortemente abbattuto, in quanto una volta dato il proprio consenso non è possibile revocare la cessione, rassicurando le banche nell'erogazione del credito.

E' il datore di lavoro infatti che si occupa di versare le rate del prestito alla banca per conto del cedente trattenendole dalla busta paga.

Quali vantaggi comporta la cessione del quinto?

I vantaggi della cessione del quinto rispetto ad altre tipologie di prestito sono numerosi:

  • La cessione del quinto è un tipo di finanziamento sicuro e garantito, la rata viene trattenuta direttamente e in maniera automatica dalla busta paga del dipendente o dalla pensione in caso di soggetti INPS o INPDAP, e quindi le banche e gli istituti di credito lo concedo con una discreta facilità. Le probabilità di insolvenza sono praticamente nulle e pertanto anche soggetti che non possono avere accesso al credito perchè cattivi pagatori, iscritti a banche dati creditizie e impossibilitati ad ottenere altre tipologie di prestito, possono vedersi accordato questo finanziamento.
  • L'importo della rata è fisso e non varia a seconda dell'andamento del mercato per tutta la durata del prestito. Il suo valore viene calcolato a partire dal reddito del richiedente e non può superare il 20% del netto della busta paga o della pensione (salvo in particolari casi come per il doppio quinto o prestito delega).
  • L'importo massimo ottenibile tramite il finanziamento con cessione del quinto è molto superiore a quello di altre tipologie di prestito personale, in quanto è calcolato sulla base della retribuzione (stipendio o pensione) e può avere una durata massima di 120 mesi (10 anni). Per esempio con un reddito netto di 1.250 euro mensili è possibile ottenere fino a 30.000 euro di finanziamento (a cui devono essere sottratte però le spese di istruttoria e di assicurazione).
  • La cessione del quinto può essere utilizzata come consolidamento debiti, per accorpare ed estinguere anticipatamente finanziamenti in corso. In questo caso è possibile usufruire di particolari agevolazioni sugli interessi ed inoltre ottenere liquidità aggiuntiva.
  • In quanto prestito non finalizzato, non è necessario specificare per quale finalità verrà utilizzato l'importo ottenuto tramite la cessione. Questa caratteristica è comune anche ad altri tipi di prestito personale, ciò nonostante è possibile che in altre circostanze la banca possa interessarsi su come verrà utilizzata la cifra richiesta. Questo non avviene mai per la cessione del quinto.

Vuoi saperne di più?
Compila il modulo di "Contatto veloce" qui sotto
e verrai ricontattato per una consulenza gratuita e senza impegno.